R. OSA e A corpo libero: Silvia Gribaudi alla nuova edizione di Santarcangelo Festival

ROSA_2 _CREDIT_LAILA_POZZO (1)
ph. Laila Pozzo

Coreografa e performer di origine torinese, Silvia Gribaudi arriva a Santarcangelo di Romagna, dal 7 al 9 luglio, nell’ambito della nuova edizione di Santarcangelo Festival (7 – 16 luglio) per presentare la sua ultima creazione R. OSA_10 esercizi per nuovi virtuosismi e una delle sue più fortunate performance, A corpo libero, spettacolo che nel 2009 vince il premio Giovane Danza d’Autore e da allora continua a girare per teatri e piazze, riadattandosi di volta in volta all’ambiente in cui prende forma.

 

ITC Molari – Via F. Orsini, 19, Santarcangelo di Romagna (RN)

venerdì 07, ore 21

sabato 08, ore 21.30

domenica 09, ore 19

R. OSA_10 ESERICIZI PER NUOVI VIRTUOSISMI

coreografia e regia Silvia Gribaudi

con Claudia Marsicano

luci Leonardo Benetollo

costumi Erica Sessa

produzione Silvia Gribaudi Performing art, La Corte Ospitale

coproduzione Santarcangelo Festival

Un invito a osare, a danzare, a piacersi, senza quella pesantezza culturale che imprigiona le forme in un modello; osare nel guardare il reale, cioè un artista che si esprime in tutto il suo talento.
Silvia Gribaudi torna a lavorare sul corpo di una donna e sul ruolo che occupa nella società, e lo fa per la prima volta esclusivamente da regista e coreografa, guidando l’attrice e performer Claudia Marsicano, finalista Premio UBU 2016 come nuova attrice under 35.
Un gioco, che con dissacrante umorismo, tipico delle creazioni di Gribaudi, riesce a porre a proprio agio lo spettatore, che diviene lui stesso parte dell’azione performativa, per condurlo infine a vedere la realtà con occhi diversi.
In R.OSA è in atto una rivoluzione del corpo, che si ribella alla gravità e mostra la sua lievità: una ricerca del “non limite”, come afferma la coreografa, per scoprire come l’arte «possa creare bellezza, che nasce da un movimento senza limiti».
È nei luoghi nascosti del corpo, che per pregiudizio e usanza comune riteniamo brutti e inadatti, che Gribaudi riesce a trovare l’armonia e la libertà del movimento, per scovare nuove forme di virtuosismo oltre a quelle conosciute.

A corpo libero

 

Coop La Fornace

sabato 08, ore 11 e ore 12

Parco campo della Fiera

sabato 08, ore 18

Piazza Ganganelli

domenica 09, ore 21.00


A CORPO LIBERO

di e con Silvia Gribaudi

elaborazioni musicali Mauro Fiorin

disegno luci David Casagrande Napolin – Silvia Gribaudi

vincitore Premio GD’ A Veneto – edizione 2009

vincitore Premio del pubblico GD’ A Veneto 2009

Lo spettacolo che vince nel 2009 il premio Giovane Danza D’Autore e da allora continua a girare tra teatri, spazi aperti e chiusi, si adattata a ogni contesto senza perdere la sua forza originaria. Una donna, sola in un luogo e in uno spazio indefiniti, scopre l’inadeguatezza del proprio corpo e cerca costantemente di superarla e di dominarla per riconquistare la libertà a cui aspira. A corpo libero nasce dalla curiosità di Silvia Gribaudi verso le molteplici potenzialità del movimento: i nostri corpi, la carne, la pelle possono assumere tante forme diverse e trasformabili grazie ai nostri muscoli e allo scheletro, per diventare infinite cose differenti.  È un lavoro che ironizza sulla condizione femminile a partire dalla gioiosa fluidità del corpo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...