Tutta la danza del Gender Bender Festival 2019

Ricco, sfaccettato e sfacciato: così il direttore artistico Daniele Del Pozzo descrive il programma del festival Gender Bender che con un’edizione che porta lo slogan Radical Choc non offre solo occasioni di confronto artistico e culturale ma affronta di petto questioni ancora oggi scottanti e contraddittorie, cercando di trasmettere valori umani attraverso un dialogo intergenerazionale e gender free.
Quest’anno in particolare verrà dato spazio alle new generation, a partire dalla scelta di co-direzione con il giovane Mauro Meneghelli, ma anche attraverso performance per ascoltare e interpretare le voci delle nuove generazioni.

jan martens
Il festival conta più di 120 spettacoli in soli 12 giorni estendendosi a molteplici linguaggi artistici e format (dal cinema alle mostre all’interazione diretta col pubblico). La danza anche quest’anno ricopre un ruolo fondamentale all’interno del festival contando 11 spettacoli (più repliche) di cui 4 in prima nazionale con incontri con gli artisti ed esperti di arti performative a seguito, ma non solo: presenti anche noi in quest’edizione con i warm up e i workshop organizzati da BlaubArt Dance Webzine, che consentono di conoscere da vicino gli artisti e le loro poetiche vivendo attraverso il proprio corpo le ricerche da cui nascono gli spettacoli che vedremo poi in scena.

Radical Choc “apre le danze” con lo spettacolo Common Emotions di Yasmeen Godder e continua proponendo lavori di artisti nazionali e non, giovani e già affermati come Jan Martens o il duo Panzetti&Ticconi (da noi segnalato per ReteCritica) che ora volontariamente ora spontaneamente ci scuotono, ci stimolano a creare più consapevolezza sulle diverse significazioni della “diversità”. Altro appuntamento da segnalare è quello con i The Drag Syndrome (drag queen e drag king con sindrome di down) definiti dalla stampa “nuovi eroi della cultura queer”.

bannierepoyo-1559835539

Come una finestra sul mondo, secondo l’assessore Matteo Lepore, il festival si propone di esplorare territori e culture diverse:  un evento imperdibile, sempre capace di choccare e rigenerarsi, che ogni anno acquista maggiore forza espressiva e morale per la nostra società e appoggio da parte una rete internazionale e locale fidelizzata. E lo fa attraverso un linguaggio ricco e libero da ogni confine e barriera immaginabile, un linguaggio artistico che ci rende ugualmente diversi e diversamente uguali.

gender bender radicalQui i nostri consigli con tutta la danza del Festival!


INCONTRO
// Yasmeen Godder
Yasmeen Godder, la compagnia e Peggy Olislaegers incontrano il pubblico
Mercato Sonato 25.10 ore 22:30
SPETTACOLO // Stereotypes game
di Yasmeen Godder (Israele, 60′) PRIMA NAZIONALE
Teatro Laura Betti 26.10 ore 11:00 e ore 18:00, 27.10 ore 18:00 e ore 20:00

SPETTACOLO // Common Emotions
coreografia di Yasmeen Godder (Israele, 70′)
Mercato Sonato 24.10 ore 21:00 e 25.10 ore 21:00

INCONTRO E SPETTACOLO // Harleking
di Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi (Italia, 40′)
Atelier Sì 25.10 ore 19:00 (segue incontro) e 26.10 ore 21:00

 

INCONTRO // Aboccaperta (con a Peggy Olislaegers e Giulio Sonno)
Incontro sui temi e linguaggi degli spettacoli insieme ad alcuni artisti
MAMbo 27.10 ore 11:00 – 12:30
SPETTACOLO  // Extended Simmetry
di Giuseppe Vincent Giampino (Italia, 20′)

DAMSLab 27.10 ore 20 (warm up + spettacolo) e 28.10 ore 21:00

 

INCONTRO E SPETTACOLO // Somiglianza
di Mattia Russo e Antonio De Rosa (Spagna, 16′) PRIMA NAZIONALE
DAMSLab 27.10 ore 20:30 e 28.10 ore 21:00 (segue incontro)
SPETTACOLO // P!nk elephant
di Siro Guglielmi (Italia, 20′)
Teatro delle Moline 28.10 ore 17:30, 28.10 ore 18:30 e 19:30, 29.10 ore 17:30 – 18:30 e 19:30
INCONTRO E SPETTACOLO // Drag Syndrome
Il Cassero lgbt center 29.10 ore 19:00

INCONTRO E SPETTACOLO // L’età dell’horror
di Riccardo Buscarini (Italia, 60′)
Mercato Sonato 30.10 ore 21:00 (segue incontro) e 31.10 ore 18:00 (warm up + spettacolo)

INCONTRO E SPETTACOLO // Un poyo rojo
di Luciano Rosso e Nicolas Poggi (Argentina, 60´)
Arena del Sole 31.10 ore 21:00 (segue incontro) e 1.11 ore 19:00

CINEMA // Lil’ Buck: Real Swan
regia di Louis Wallecan PRIMA NAZIONALE
Cinema Lumière 1.11 ore 18:00

SPETTACOLO // Keo
di Elena Sgarbossa
Teatro delle Moline 1.11 ore 16:00 – 16:30 e 2.11 ore 17:00 – 17:30

INCONTRO E SPETTACOLO // Passing the Bechdel test
di Jan Martens/GRIP & fABULEUS (Belgio, 120′) PRIMA NAZIONALE
ITC Teatro 1.11 ore 18:00  (segue incontro) e  2.11 ore 20:30

INCONTRO // Aboccaperta (con a Peggy Olislaegers e Giulio Sonno)
Incontro sui temi e linguaggi degli spettacoli insieme ad alcuni artisti
MAMbo 02.11 ore 11:00 – 12:30

INCONTRO E SPETTACOLO // Savušun
Sorour Darabi (Francia, 60′) PRIMA NAZIONALE
Atelier Sì 1/11 ore 21:00 e 2.11 ore 18:30 (segue spettacolo)

 LABORATORIO E SPETTACOLO //  Nelken Line

cura di DNA dance company con Marigia Maggipinto (Tanztheater Wuppertal Pina Bausch) 3.11 ore 15


 

Silvia Ladu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...