A Firenze la danza riparte con DANCE FOR DANCE

Sono varie le soluzioni proposte degli artisti in questo periodo di riapertura dei teatri, se così si può dire, come sono varie le reazioni dei lavoratori dello spettacolo a questa farsa. Chi propone di dedicare questo momento alla ricerca, chi tenta di trovare strategie per poter andare comunque in scena con spettacoli costruiti o riadattati ad hoc rispettando le norme di distanziamento sociale, chi continua nonostante le difficoltà lavorative del settore a condividere momenti di scambio e formazione in spazi aperti. Questo è il caso degli Attivisti della danza, un gruppo aperto di danzatori e coreografi indipendenti con base a Firenze che dal 2012 apre una riflessione attiva sulle esigenze della professione del danzatore in Italia. Porta avanti l’attività di Sharing Training, condivisione orizzontale di pratiche del corpo, volta a garantire una continuità di incontri per danzatori professionisti, condotti a rotazione dai partecipanti grazie a un’economia dello scambio. L’obiettivo è aprire uno spazio comunitario e interdisciplinare che rifletta i confini ibridi delle pratiche della danza, del movimento, del corpo oggi. L’esperienza di Attivisti della Danza ha ispirato nel tempo numerose altre esperienze di Sharing Training in Italia (Shared Training Torino, Sharing in Roma, Sharing Project Napoli, Sharing Training Perugia, Sharing Training Milano, GRAP Marche Sharing Training, Share & Train Bologna).
Queste realtà, ormai diffuse su tutto il territorio nazionale in relazione per creare una solida rete, vogliono valorizzare quanto realizzato in passato mettendosi in dialogo con centri di produzione nazionale, festival e progetti di residenze, offrendo attività che si armonizzano senza sovrapporsi alle proposte già esistenti.

huddle
Huddle di Simone Forti

Dopo un lungo periodo di quarantena e ancora alle prese con le misure di sicurezza e distanziamento sociale, Attivisti della danza riparte con il progetto DANCE FOR DANCE, sviluppato prima del lockdown in collaborazione con l’Associazione Fosca, generatrice di progetti ibridi tra performance, danza, formazione, arte visiva, e con il sostegno della Regione Toscana, avviando una serie di attività di sharing training da svolgere all’aperto in diversi luoghi della città di Firenze. Il progetto intende consolidare il già forte radicamento sul territorio fiorentino e contestualmente nutrire un’aspirazione culturale nazionale e internazionale favorendo lo scambio di pratiche con artisti dal respiro europeo. L’intento è quello di consolidare ed espandere una comunità di danzatori e performer che possano trovare nel progetto un punto di riferimento artistico innovativo attraverso la creazione di momenti di incontro e scambio formale e informale tra artisti, neofiti, amatori che siano possibile fucina di altri progetti culturali per favorire la crescita di una comunità attiva, propositiva e in relazione con le nuove istanze e possibilità della scena contemporanea. I binari su cui si muove l’idea progettuale è, da una parte, permettere uno scambio di pratiche tra professionisti e training continuativo a basso costo e, dall’altra, costruire, con la creazione di eventi collaterali ai grandi festival del territorio, momenti di scambio con amatori e pubblico per rompere l’idea elitaria che si ha della cultura.

attivisti foto
Sharing Training

Il progetto si articola in una serie di attività che andranno in parallelo con la creazione di una piattaforma web in cui far confluire informazioni e risorse per artisti, formatori, studenti e ricercatori del settore danza.

CALENDARIO:

Mercoledì 1 Luglio, ore 09:00 – 11:00 
Carolina Amoretti – Athletic Flow
Giardino dell’Orticultura

Mercoledì 8 Luglio, ore 09:00 – 11:00
Matteo D’Elia – STRENGTH THROUGH DIVERSITY
Parco delle Cascine

Giovedì 9 Luglio, ore 17:00 – 20:30
Jacopo Jenna – Perception in Action
Manifattura Tabacchi

Sabato 11 Luglio, ore 17:00 – 20:00 
Cristina Abati e Angela Burico – Ho sentito cantare le sirene una all’altra
Giardino di Villa Strozzi

Lunedì 13 Luglio, ore 9:00 – 11:00
Elisa Francone – HYPOPRESSIVE RSF
Giardino dell’Orticultura

Mercoledì 15 luglio, ore 9:00 -11:00
Marina Giovannini – Laboratorio
Parco delle Cascine

Sabato 18 Luglio, ore 09:00 – 11:00 
Marta Capaccioli – Iyengar yoga
Giardino dell’Orticultura

Mercoledì 22 Luglio dalle ore 18:00
Nicola Cisternino & Blutwurst – Connective movement
Limonaia Sesto Fiorentino in collaborazione con Company Blu

Sabato 25 Luglio, ore 09:00 – 11:00
Martina Francone – Metodo GYROKINESIS®
Giardino dell’Orticultura

Giovedì 30 Luglio, 18:30 – 20:30
Agnese Lanza – Tecnica contemporanea e Improvvisazione
Manifattura tabacchi

>> NB. Luoghi e orari possono essere soggetti a variazioni.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE: è obbligatoria la prenotazione e si richiede di confermare la propria presenza specificando gli incontri a cui si intende partecipare a info@dancefordance.net

MORE INFO

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...